Il cerchio come simbolo antico…


“Avete osservato che tutto ciò che un indiano fa è in un circolo, e questo perché il Potere del Mondo sempre lavora in circoli, e tutto cerca di essere rotondo. Nei tempi andati, quando eravamo un popolo forte e felice, tutto il nostro potere ci veniva dal cerchio sacro della nazione, e finché quel cerchio non fu spezzato, il popolo fiorì. L’albero fiorente era il centro vivente del cerchio, e il circolo dei quattro quadranti lo nutriva. L’est dava pace e luce, il sud dava calore, l’ovest dava la pioggia, e il nord, col suo vento freddo e potente, dava forza e resistenza. Questo sapere ci veniva dal mondo dell’aldilà, con la nostra religione. Tutto ciò che il Potere del Mondo fa, lo fa in un circolo. Il cielo è rotondo, e ho sentito dire che la terra è rotonda come una palla, e che così sono le stelle. Il vento, quando è più potente, gira in turbini. Gli uccelli fanno i loro nidi circolari, perché la loro religione è la stessa nostra. Il sole sorge e tramonta sempre in un circolo. La luna fa lo stesso, e tutti e due sono rotondi. Perfino le stagioni formano un grande circolo, nel loro mutamento, e sempre ritornano al punto di prima. La vita dell’uomo è un circolo, dall’infanzia all’infanzia, e lo stesso accade con ogni cosa dove un potere si muove. Le nostre tende erano rotonde, come i nidi degli uccelli, e inoltre erano sempre disposte in circolo, il cerchio della nazione, un nido di molti nidi, dove il Grande Spirito voleva che noi covassimo i nostri piccoli.


Alce Nero

Il cerchio è un simbolo antichissimo, legato alla simbologia di ogni cosa su questa Terra. Venne riconosciuto e impiegato nella vita di tutti i giorni e si integrò così nel sistema di credenze e pratiche religiose che i popoli del passato svilupparono osservando il mondo che li circondava e la natura.

In natura tutto si rifà al concetto di ciclico. Il cerchio assume un significato simbolico da un punto di vista astronomico oltre che naturale. Il moto degli astri e dei corpi celesti è circolare. Anche la Terra risponde a questo principio cosmico che è alla base dell’intero universo.
Emblema di ciò che non ha inizio né fine, che si ricongiunge alle sue estremità, equidistante dal suo centro.
In senso rituale rappresenta un confine per tutte le pratiche magiche che fa sì che i mondi in quel confine si tocchino e il cerchio racchiude una dimensione diversa, fatta di energia e magia. Delimita e protegge. Circonda e abbraccia. Evoca, funge da contenitore di potere. Infinito tramite tra noi e l’universo grazie a questo suo significato intrinseco.
Nel mondo islamico la figura circolare è forse la figura più perfetta in assoluto. Il simbolo dell’assoluto, dell’inizio che giunge alla fine e della fine che ritorna al suo inizio.
Si danza in cerchio, come in un immenso girotondo, in linea con le energie del mondo.
Nella iconografia cristiana il cerchio è il simbolo dell’eternità, dell’immortalità.
Nelle tradizioni Orientali, assieme al quadrato, il cerchio è il simbolo celeste per eccellenza.
La sua forma avvolgente si allinea facilmente all’idea di protezione e di legame con ogni cosa. Il cerchio ci abbraccia e ci protegge e se anche può sembrare che ci isoli, in realtà ci mette in comunione con tutto il creato.

Una figura molto potente, il cerchio.
Rappresenta nel suo complesso la vita e il viaggio che noi compiamo in questa terra.

Questo è un simbolo che ho riscoperto nel tempo, come base della mia vita.
Come donna conosco l’importanza dei cicli e mi affascina la sincronia dei miei cicli con quelli della luna che governa energie e maree esercitando la sua forza di attrazione su questo pianeta. La Bianca Signora della notte e del giorno che sempre più segretamente influisce sulle nostre vite. E il moto del sole, che sorge, cresce e tramonta, come ogni altra cosa nelle vite di ogniuno di noi. Nelle fasi della nostra vita siamo connessi ai cicli dell’universo. Come un’amore che nasce, cresce e in qualche modo decresce, anche se non è detto che il decrescere non sia solo un mutamento che porterà ad una nuova consapevolezza, che crescerà a sua volta i questa infinita spirale di energia che è la vita.
Fasi e cicli. Cicli e fasi.
E alla base sempre lui.
Il cerchio.

Il Cerchio sta alla base di tutto, e mi ritrovo a scoprirlo ogni giorno di più.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...