E passa…

Mi sono tornati dei soldini che non pensavo che mi sarebbero mai arrivati più. Non dal lavoro e neanche molti. Quel genere di soldi che senti già di aver perso nel momento in cui li dai. Invece a sorpresa mercoledì magicamente son tornati nelle mie tasche. Nel giorno più insulso di tutto il mese… il giorno prima della fiera. Avevo il morale sotto i tacchi e i nervi tesi tesi tesi come una corda di violino. Addirittura il mio capo si è tenuto a distanza, quindi dovevo essere visibilmente agitata e nervosa. Che poi, è stato l’andare in sè per sé che mi ha preoccupato. Sapevo che una volta là sarebbe successo quello che infine è successo… le mie crisi esistenziali professionali sono cresciute in modo spropositato, di fatto non ho fatto molto se non immagine,  segreteria, valletta, consegna-pacchi, e l’ascoltatrice per altro un filo presa per il culo perfino. Tutti sboroni, saccenti, pieni di sé. Delle facce di culo che non si ha idea, e le peggiori so anche dove erano, e io cercavo di continuo una scusa per allontanarmi e farmi un giro. Mi son distrutta i piedi a furia di camminare, ma piuttosto meglio così. Onestamente me l’aspettavo più grande. Mi parlavano di un evento internazionale, quindi credevo che prendesse più di un padiglione, invece sembra che sia stata una cosa apprezzata dagli espositori. Meno dispersivo e più possibilità di contatto… figuriamoci se non lo apprezzavano..

Ho dovuto portare una pazienza infinita da quando ho poggiato il culo in macchina a quando non mi sono alzata al ritorno per dirigermi a casa. Una pazienza più grande di quanto mai si possa pensare… tanto che ad un certo punto l’ho persa e iniziavo a “guerreggiare” verbalmente pure io, perché di farmi trattare così non se ne parla proprio. Non c’è scritto da nessuna parte!
Insomma, una giornata che finalmente è passata e che non ci tengo a ripetere. Quelli che potevano si erano defilati dall’agonia ma io non ho potuto “salvarmi” a causa della gabbia in cui mi trovo… e che mi rendo sempre più conto che di gabbia non si tratta ma sono io che me la costruisco attorno.
Sempre più convinta che cercarmi altre alternative di lavoro sia la scelta più saggia che posso fare…

Per lo meno con i soldini in più che mi sono tornati non ho potuto fare a meno di regalarmi degli “abbracci di carta” per farmi forza e tirarmi su di morale. Dovrebbero arrivare la settimana prossima e sono un mezzo esperimento… vedrem…

Sabato ho deciso che andrò ad Abilmente (piedi e vesciche permettendo) e che voglio accompagnare mio papà alla concessionaria per confermare la nuova Polo. L’abbiam pensata ieri sera, ed è sicuramente una bella creatura da tenere in garage, ma visto che l’offerta ha una scadenza dobbiam muoverci. E non si può fare senza di me giustamente… spero che mi arrivi in fretta lo stipendio sto mese perché tra coccole di carta, regali, fiere e macchine ho idea che il mio conto in banca inizierà a piangere parecchio in questi mesi… e ancora rimando la scelta del bagno per l’appartamento… quello scoglio maledetto!

Oggi poi finalmente torna Daniele!
E’ l’unica cosa che mi da un po’ di grinta perché tra stanchezza, sonno e male ai piedi (guidare è una sofferenza) mi trascinerei da una parte all’altra senza voglia di fare. Invece oggi voglio finire in fretta e andarmene appena riesco… Alle 3 conto di salutare tutti e andare a casa, e vedermi con lui, finalmente… non sono come la settimana scorsa, forse è la consapevolezza che staremo assieme sto week end…

Ieri sera, piedi a pezzi e 24 ore senza cibo, mi sono trascinata al wok per prendere ad asporto un po’ di buon umore “alimentare”… Mi son pappata i ravioli, i noodles, rosticini e capesante che adoro, maki (non sushi sennò mio papà si impressiona) e mi han dato in omaggio le nuvolette di drago.
Ci voleva, anche se essendomi ingozzata per mangiare in fretta, mi è rimasto un po’ sullo stomaco.. poi però stavo meglio.

E ora davanti ho il week end… santo week end… ripososo week end…

Annunci

Un pensiero su “E passa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...