Vivete senza un domani, che alle porte ci sono i Rettiliani!

Va bene, allora, sì…. Ieri sera ho mangiato gnocchetti (sul presto pure) e mi rendo conto che alla sera si dovrebbe star leggeri sennò si paga pegno… ma questo sogno è veramente assurdo.

Dunque, mi trovavo con dei soccorritori che dovevamo soccorrere qualcuno e stavamo scalando la montagna. In breve la montagna da un certo punto in poi era franata, e ci siamo divisi. Un gruppo di “inesperti” era rimasto indietro. I più “esperti” erano andati avanti. Si sono accorti subito però che la montagna era crollata “in modo strano”. Infatti, finché scendevano stando attenti a dove mettevano i piedi, sentivano il terreno friabile, fresco. E guardando in su vedevano che la montagna era strana e infine quando furono abbastanza giù da vedere il fondo hanno visto che era blu. Insomma che non era terra, ma acqua. In breve tutta la montagna era completamente franata in mare, come se la punta si fosse piegata su se stessa e fosse finita in acqua, spezzandosi in concomitanza con la piega eccessiva che faceva la roccia/terra. Poi non so come mi sono resa conto che il gruppo di soccorso avanzato stava cadendo in una trappola, e che in realtà quelli che volevano salvare erano in realtà un’esca, e uno di loro in realtà era un serpente vestito da uomo che voleva fregarli tutti per farli diventare serpenti anche loro. Parallelamente, nel gruppo di inesperti c’era suo figlio, del serpente, che ovviamente era un serpente anche lui, e nell’altro gruppo c’erano anche altri serpenti travestiti da umani e ad un certo punto ci mettiamo ad inseguire il gruppo di esperti convinti che siano in pericolo. Iniziamo a scendere la montagna che è diventata una montagna fatta di terra marrone e fresca, friabile. Non so come sono diventato il bambino serpente e volo. Come se un aquila mi tenesse per le spalle e io potessi vedere. Il gruppo di soccorritori esperti è morto, e volando oltre vedo che anche gli altri esseri umani sono morti. Sono sdraiati sui tetti, per le strade, nelle terrazze… tutti morti. Allora capisco che i serpenti volevano conquistarci tutti. E prendere il nostro posto. Poi la gente si inizia a rialzare, ma non sono più loro. Sono serpenti…

Ecco… stasera mi bevo una tazza di the prima di andare a letto. Guai a mangiar pesante.
Quando mi sono svegliata ho pensato “Ho sognato l’invasione dei Rettiliani”. Risate a parte, è stato angosciante. La parte del crollo della montagna – che sprofondava in mare – era assolutamente incredibile. E i serpenti dentro le persone (bisce viscide e sottili, nero-verde smeraldo) che si impadronivano di noi…. Brrr…
Insomma, I Rettiliani sono tra noi… tremate!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...