Be pure

Giorni caotici, e con tanti pensieri (e arrabbiature gratuite) in testa…
sì, non sono di nuovo serena. Ormai è uno stato costante. Perché? Si può essere sereni di dover tornare ogni giorno in quella gabbia di matti? Esiste la possibilità di essere sereni?
Che poi bisogna dire che quel palazzo è concepito da bestie. Le finestre se fossero fisse sarebbe uguale, d’inverno fa freddo e non scalda, d’estate fa caldo e non rinfresca… vabbè… dai non siam polemici, o almeno sforziamoci di non esserlo.
Devo cercare di Agire in modo puro. Sperando intanto di capire che significa e poi di riuscirci. Perché di puro intorno a me è rimasto ben poco, o almeno è rimasto poco a cui io riesca a dedicare del tempo.

I miei sono tornati.
Oggi per altro è anche il loro anniversario di matrimonio. Sì, proprio l’11 Settembre. Almeno per una cosa positiva la si può ricordare questa data.
Sono abbronzati, sereni, felici, scherzosi… e io son invidiosa.. anche io vorrei esser serena come loro. E anche abbronzata a dirla tutta. Son già di nuovo di quel colore latteo triste e pallido di cui mi tingerò per tutto l’inverno.

Mi han detto che sono stati in un posto da favola. Veramente splendido.
A Cannigione. In un hotel immerso nel niente ma che aveva tutto quello di cui si potrebbe aver bisogno. Ho visto le foto, il mare, il sole, il panorama… e mi sono detta “Anche ioooo!”. Invece no, io ero qui in questa gabbia di matti… [no Chiara, non essere polemica]. Si son portati a casa il PecUrinU sardU! XD ha contaminato la casa con il suo odore pecoroso. Ma è buono. Ottimo direi. Sono solo un po’ preoccupata all’idea di riprendere la mia macchina dopo che se l’è portato dietro da Olbia a casa qui… mmmmmh che gusto. Sento che poi lo gradirò di meno…

Sto scoprendo che la palestra mi fa proprio bene.
Mi impedisce di pensare. Il che è veramente un sollievo. L’unica cosa a cui penso sono cose futili, di poco conto, quanti kg mettere alla macchina, l’esercizio successivo, quella macchina è libera e quell’altra no, 10 minuti e via.
Mi sembra di sudare fuori il male che ho immagazzinato dentro in quest’ultimo anno. E mi fa anche ricordare, ma è piacevole, perché ora sto molto meglio rispetto all’ultima volta.
Infondo è bello anche ritrovare volti familiari. Magari non ci parli, ma ti danno quel senso di sicurezza che non ti fa preoccupare. Soprattutto perché sai che non fanno le tue stesse macchine e quindi diminuisce la possibilità di fastidi.
I maci non mancano. E neanche le mace a quanto pare. Ieri ho assistito a Tamarreide de no altri in diretta. Una che si credeva una fica strato galattica, che è venuta con canotta micro e shorts che più che altro sembravano le culotte che metteva Mila Azuki per giocare a pallavolo, rigorosamente neri con le scritte rosa fluo abbinate ai lacci delle scarpe anch’esse nere e rosa fluo, si è messa a fare sollevamento pesi e a rassodare i glutei. Pareva quasi di assistere alle riprese di un film porno. I ragazzetti ho notato che si bloccavano un attimo ad osservare qualche secondo la scena. I veterani che di ochette che non sanno neanche bloccarli i pesi con i fermi di sicurezza manco la cagavano. E pensare che lei voleva far colpo su di loro… ma infondo era veramente assurda.
Io nel frattempo mi facevo la mia corsetta sull’elittico e con l’arietta dalla finestra che mi rigenerava.

Parlando d’altro, sabato infine sono riuscita a concludere qualcosa con le mie amiche e INFINE abbiamo optato per spostare le terme e farci un giro. Infondo il senso era stare un po’ assieme.
MA!! Non ci siamo riuscite, ovviamente, perché la Giu e la Chiara han tirato pacco. Così in macchina (indovinate chi guidava??) sono venute fuori altre polemiche. Non solo per il fatto che abbiam rimandato la piscina, che sembra che sia venuto giù il Gesù bambino  e che il mondo sia giunto all’Apocalisse, ma anche per il fatto che quando io infine ho riproposto una cosa molto più semplice ancora non sia andata bene.
Io ne avevo le palle così piene… anche perché mi era salito il nervoso prima di uscire, per colpa delle solite cagate che generalmente non mi toccano e mi faccio scivolare addosso. Sto giro invece visto che la parte in causa era una persona in particolare non sono riuscita a non seccarmi, ma per lo meno abbiamo risolto subito. Meno seccature. Mi ha pure richiesto scusa perché aveva capito male…
Insomma finchè non siam arrivate a destinazione, vuol dire circa 40 minuti, loro han questionato e io più di dire che infondo ci perdevano loro non mi sono permessa di esprimermi. E una volta arrivate abbiamo deciso che basta, io ho detto Basta, perché sennò avrei mandato a fanculo più di una persona. In realtà a volte riusciva il discorso ma io platealmente lo troncavo, e alla fine non è più saltato fuori.
E poi, infine, ci siamo divertite. Sì, ce l’abbiamo fatta.

Alla sera abbiamo recuperato le due latitanti e siamo andate verso Bassano, al ristorante giapponese che ho scoperto con Giulia.
Abbiamo fatto una vera e propria scorpacciata. E finalmente il clima si è disteso.
Ho assaggiato pure il gelato fritto…. gnammm!!
In conclusione è stata una bella giornata. Se non che al mio ritorno Daniele mi ha fatto girar le balle in due parole… già che non avevo già la pazienza esaurita…

Domenica tranquilla, lunedì tranquillo, ieri una merda… insomma, il solito.
E oggi il Toro è pure a -20 di Sfiga e quindi il segno fortunato dell Sfigometro… Mah! A me sembra che ogni volta che il mio è il segno fortunato la giornata mi vada ancora più di merda del solito….
Vedremo che porteranno i prossimi giorni. Mi vien male all’idea che davanti ho tutto l’inverno. Non per l’inverno… per come lo dovrò vivere.

P.S.
Il Ritorno dell’Acqua… avvenuto lunedì… è già un passo in avanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...