Perla del giorno

Devo raccontarla… Dai, a voi serve sentire le storie in ufficio da me!

Dunque ….

Topolo si è iscritto in palestra. Era un anno e mezzo che diceva di volerlo fare ma non ci era mai riuscito. Arrivando da Venezia al mattino e tornando verso la laguna in treno alla sera il tempo e le energie scarseggiavano. Un giorno per caso peró Topolo scoprí davanti alla mensa delle suore laiche dove va a mangiare ogni giorno…una palestra. Probabilmente era con il Prof e magari questo lo stava ammorbando con una nuova (si fa per dire) storia inverosimile su una tipa che lui dice di essersi fatto. Quindi la palestra per Topolo inizia a diventare una specie di paradiso. Al contempo coglierebbe due piccioni con una fava: sport per rimettersi in forma e un’intera ora di pace senza il Prof e i suoi aneddoti surreali.

Si iscrive. E oggi va alla sua prima lezione introduttiva. Passa così la sua ora di pausa pranzo.

Ritorna in ufficio finito come uno straccio. Io gli domando come è andata. Lui parla un’eternità su come sia riuscito a sopravvivere ad addominali e cardio e io commento infine che lo stimo per il coraggio di voler infilare nell’ora di pranzo anche un’ora di palestra. Più che altro per il DOPO palestra… Io non riuscirei più a concentrarmi! Lui ride e mi chiede della mia palestra. Gli dico che ormai non riesco più ad andarci (c’erano sere che uscivo alle 22.00 e passa dallo spogliatoio) e che per sto mese ho saltato anche piscina per via del matrimonio e delle cose da fare. Mi chiede cosa facevo io in palestra, il mio training programm ( sì, è un fanatico dei temini inglesi. Non so perché ma si è convinto che usarli gli dia un tono… Come Professional, che parla solo usando termini inglesi, che puntualmente non chiariscono un tubo). Comunque…Gli racconto il mio percorso, che durava un’oretta circa e lui mi fa “Morirei a fare un’ora di percorso”. A parte che non capisco perché, comunque rispondo “Beh quando vado in palestra mi va via almeno un’ora e mezza se non due.. Tra doccia e tutto..”.

Salta fuori La Miss.

“Eh, ma lei ha tempo da perdere per andare due ore in palestra!”.

…Prego?

Con calma zen rispondo dicendo “Eh, magari avessi davvero tempo da sprecare! A me sembra non bastare mai…”.

E questa: “Eh, aspetta quando avrai anche tu dei bimbi… E allora vedrai che non avrai più tanto tempo libero per andar due ore in palestra!“.

Ma…

Allora… (1) e quindi?

(2) nessuno ha detto che fare la mamma lavoratrice sia semplice. ANZI!!!!! Davvero non so come facciano alcune donne a far tutto. E lungi da me far i conti in tasca a gente e famiglie di cui non conosco le problematiche….. MA che La Miss venga a dire a me una cosa del genere mi urta i nervi. COGLIONA, sei tu che mi hai cambiato orario, innanzitutto!! E comunque ora sei TU che ti fai un part time ( non che prima facessi un part time), che fai ferie quando ti pare, perchè sei tu che gestisci le paghe e le ore di ferie e permessi. E ti va anche bene che le cose siano così! Che sei tu ad aver più tempo libero di tante altre mamme che fanno 8 ore, magari in fabbrica! Ci sono mamme che alle 4 del pomeriggio lavorano e non vanno a prendere i figli a scuola. Mandano i nonni, o chi per loro. E non perché non abbiano piacere ad andarci! Tu invece alle 15.30 esci tutta trafelata dall’ufficio perché “Devo andare a prendere i bimbi”!

(3) che diavolo ne sai tu se io ho o non ho tempo libero? Tu, che abiti a 5 minuti dall’ufficio e inizi alle 9.30 e finisci alle 15.30, e che non sai niente di me e della mia vita fuori dall’ufficio. Non che tu debba saperla, anzi va benissimo così. Ma non ti permetter di dirmi che io ho un sacco di tempo da perdere. Che ne sai!? Non sai di cosa stai parlando! E sei solo una presuntuosa se pensi di saperlo! Io non pretendo di fare i conti in tasca a te e dirti che tu hai o non hai del tempo libero…. Ma non ti permettere neanche tu con me, santo cielo!

(4) immagino che se non diventi mamma, non si possa capire cosa significhi “essere mamma”. Ma il fatto di essere mamma ti fa diventare automaticamente più di me? Com’è, spiegami, se non sono mamma non mi posso lagnare del fatto che ho tante cose da fare?(magari non perché abbia dei figli da accudire, ma qualcos’altro da fare -magari star dietro ad un parente) Perchè non è possibile che io abbia tanto da fare visto che non sono mamma? Cos’è, un diritto acquisito con la maternità quello di avere il primato sulle lagne, perché  solo le mamme non hanno mai veramente un momento libero?

Io non sto dicendo che non è così. É così. Ma questo non significa che solo le mamme abbiano tanto da fare!

E comunque… Detto da te, tesoro, fa giusto ridere. Tu che quando i tuoi bimbi hanno il cagotto stai a casa in ferie … Anzi lavori da casa…per star dietro a loro… E pensare che hai la loro nonna materna un civico più in là… Si, fa proprio ridere! Come certa gente che nella vita non fa un cazzo, tutto il giorno a pubblicare link e status e a fine giornata scrive su facebook “Sono stanca morta”. Di cosa? Di grattarti la patata?

Ad ogni modo ho lasciato perdere. La Miss è comunque un membro della Direzione indirettamente. E lo stesso non avrei ottenuto nulla rispondendo alla provocazione, se non peggiorare la mia situazione.

Per ottener cosa poi? Per dire cosa? Lasciamo perdere.

Comunque sarebbe stata una discussione che avrebbe preso due direzioni diverse, come ogni discussione che si fa con una che è mamma: loro saranno sempre orientate ad essere prima per i figli, anche se per La Miss i figli a mio avviso sono una buona scusa per non lavorare e star via dall’ufficio.

Lo capiremo di sicuro quando diventeremo mamme tutte noi… Spero però di non rincitrullirmi come certe persone che sbandierano il loro status di mamme per farsi vedere più arrivate di altre. Per fortuna che non son tutte così! Vuol dire che c’é ancora speranza!

Quindi prendiamo la perla per quello che è: un motivo per farci una bella risata e un remind a noi non-mamme di goderci appieno il tempo che abbiamo da perdere, noi che possiamo ancora perderlo!

E dopo questa vado a nanna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...