Mercurio Contro

Ogni tanto mi ricordo che le bozze che scrivo non si pubblicano da sole e tra una cosa e l’altra è un mese che non scrivo sul blog. Non perché abbia avuto veramente molto da fare – sempre il solito tram tram, ma perché scrivo nei tempi morti appunti sparsi o liste di cose da dire che poi alla sera non metto “in bella” sul pc… alla sera sono pigra e quelle poche ore di pace (quando le ho) di solito le passo o a guardare tv/film/telefilm o leggo o medito perché sì, ho ripreso la bella abitudine di meditare con costanza traendone tutti i benefici psicofisici.

Tra le novità del mese (scorso) c’è  che il mio corso non decolla. Numero minimo iscritti non raggiunto. La cosa mi ha delusa da un lato perché non vedevo l’ora di farlo sto corso, ma dall’altro confesso che un po’ di relax mi serviva. E andare tutti i lunedì in culonia fino alle 10 di sera non era proprio il massimo del relax.

Un’altra notizia è che sono passata nell’anno dei nostalgici 29 – perché mi son messa a ripensare alla me di 10 anni fa, a quante cose sono successe ecc ecc. É passato di soppiatto perché non ho fatto festeggiamenti in pompa magna, che non mi piacciono, e confesso che la cosa mi fa sempre più piacere anno dopo anno. Mia mamma come ogni anno mi ha chiesto “cosa ti regalo?”. Io ho risposto “Tempo! Si può?”. Si è messa a ridere capendo esattamente cosa intendevo.

Poi è arrivato Maggio…e mercurio. Retrogrado.
Sottovalutavo mercurio, ed invece questa volta ha colpito e affondato.
Martedì scorso mi hanno tamponato. Fortunatamente nulla di grave. Ne sono uscita sana sia io che tutto sommato anche la macchina. L’assicurazione risponderà al 100%. Si è trattato di un tamponamento doppio e le altre due macchine ne sono uscite decisamente peggio, quindi sono anche contenta tutto sommato.
A mezzo giorno chiamo l’assicurazione che non risponde, allora chiamo mia mamma, che finiva alle 14.00, per chiederle di chiamare lei.
La sento strana… le chiedo cos’ha.
E mi dice che è al pronto soccorso con mio papà, perché si è sentito male. Che non poteva parlare e mia avrebbe chiamato nel giro di un quarto d’ora.
Mi ha preso il panico per qualche minuto.
Mi sono imposta di calmarmi.
Sono scesa dalla macchina e ho iniziato a camminare avanti e indietro nel parcheggio.
D’un tratto mi sentivo… “risvegliata” come da uno scossone.
Come se la mia vita normale fosse un sogno. Come se tutti vivessimo in un Sogno.
Come posso spiegarmi?  Era come se risvegliata da Matrix. La sensazione è la stessa.. non so spiegarla meglio.
Mi son già capitati questi momenti. Momenti in cui mi sento “sveglia”. Assomigliano per certi versi a quei momenti in cui ritorno da una meditazione/viaggio/cosa (prima o poi dovrò trovarci un nome appropriato) in cui ho la sensazione di entrare in contatto con “qualcosa”. Mi rendo conto che non ho un vero riscontro per queste esperienze quindi le prendo sempre con le pinze e non le classifico mai come “qualcosa”, ma mi resta la sensazione di… connessione con il divino.
É come quando hai la febbre alta, sei intontita e mezza delirante, e ti fai i “pensieri kosmici” come li chiamo io. E hai quelle esperienze oniriche (o non oniriche) “kosmiche” che finisci con l’attribuire alla febbre alta.
Ma l’ho provata anche in quegli eterni 15 minuti.
Non ci sono stata a pensare tanto perché pensavo a mio papà.

Poi mi ha chiamato mia mamma e mi ha spiegato che è svenuto al lavoro, É  caduto e ha battuto la testa. Han creduto fosse un principio di infarto, non sentendo il polso (…), e gli han fatto il massaggio cardiaco. Non serviva perché aveva solo un calo di pressione.
Gli hanno contuso e lesionato la cartilagine toracica in alcuni punti anche se per fortuna non ha nessuna costola rotta. E ora ha dolore a respirare, parlare, muoversi in generale.
Alla sera appena ho potuto sono andata in pronto soccorso e l’abbiam portato a casa dopo un paio d’ore. Riposo, antidolorifici, mutua.
Sarebbe finito lÏ se non fosse che giovedì si è sentito male di nuovo.
Ero appena andata via da casa dei miei, che ero passata a vedere come stava. Stavo sgelando la carne quando mi chiama mia mamma. Si è sentito male e ha chiamato il 118 perché aveva la pressione che era andata su a 197 e dopo 5 minuti di nuovo giù a 105. Aveva tremori ed era pallido come un lenzuolo.
Mi sono precipitata a casa loro. Per fortuna c’era lì Franco che ha aiutato mia mamma.
Se solo penso che il giorno prima era stato a casa da solo…
Comunque abbiam fatto le ore piccole, perché l’han tenuto in osservazione, ed il giorno dopo mi sono presa ferie e ne abbiam approfittato per intervallarci anche io e la mamma per fare le varie commissioni in modo da non lasciarlo mai solo come ci han detto al pronto soccorso.
Alla fine tutte le analisi sono risultate negative, gli hanno dato un antidolorifico e gli han detto riposo assoluto. Gli hanno prescritto l’esame con l’holter pressorio.
Ieri fa per andar su a mettersi sto holter, ma siccome aveva la pressione alta di nuovo gli han rifatto analisi e visite varie e stanotte è rimasto di nuovo in osservazione.
Tornerà a casa nel pomeriggio.
Mercurio… vedi di passare in fretta.

Che per chi se ne intende – e non è il mio caso, mercurio retrogrado non É  solo negativo. Ho trovato un bell’articolo che ho anche pubblicato sulla mia pagina FB. Lo linko qui per chi è interessato (link articolo).

Finché camminavo avanti e indietro per i corridoi dell’ospedale comunque pensavo al “Sogno”. Avevo la sensazione che qualcuno mi dicesse “svegliati! É un Sogno”. E mi sono fatta mille pensieri su cos’è il sogno, sul Sogno, sullo stato alterato di coscienza… sto anche leggendo “La Caverna ed il Cosmo” di Harner eh, però ho iniziato a farmi domande su domande… e a chiedermi se Matrix non sia stato ispirato da pensieri come questi.

Per consolarmi da tutto questo mercurio e raccontandomi che potrebbe essere un regalo di compleanno ritardato mi sono fatta 2 regali:

  • il primo è l’ Animal Spirit Deck.
    ASD
    Dovrebbe arrivare a giorni. Con mia grande sorpresa perché mi ero rassegnata ad aspettare un mesetto. invece ieri il track mi diceva che era a Milano. vediamo quanto ci resta a Milano…
  • il secondo è un mala di Coco and Lime Yoga.
    °The Alder Mala° #Forestcollection
    mala
    Bellooo…
    Mi sono innamorata delle sue creazioni, di legno e cristalli. Magnifici! E confesso anche che in questo periodo mi domandavo se per la meditazione non fosse una buona cosa farmi una specie di rosario da sgranare man mano per darmi “un ciclo”. Poi Giulia mi ha incuriosito con i mala di Coco and Lime, dove lei ha preso il suo… e fatta! Ho cliccato sopra ‘acquista’ e ho inaugurato anche gli acquisti su Etsy.

Lo so che l’ho già detto, e non vorrei ripetermi, ma Mercurio, vedi di passare in fretta… per il bene di tutti… anche delle mie finanze.

Tra l’altro in questi giorni sono così stanca, piena di mal di testa e assonnata che giro come uno zombie. Tutti non fanno che dirmi “Che faccia Chiara! Tutto bene?”. Ogni tanto mi domando che razza di faccia devo avere ma comunque rispondo sempre “SÏ, tutto bene. E’ l’allergia…”. La gente fa “Aaahh”, annuisce come se capisse di cosa parla e mi lascia in pace. In realtà… non è l’allergia. Da che ho ripreso con il Nasonex ho ripreso a respirare umanamente, ma così almeno la gente non fa troppe domande o osservazioni sul mio stato di salute, non mi consiglia di mangiare più fibre e meno carboidrati, di andare a fare analisi, di andare a Lourdes e altre balle varie.
Sono solo stanca, gente. Solo stanca… e vorrei dormire 48 ore di fila. Peccato che non servirebbero perché la mia non è stanchezza fisica. Ce l’ho tutta in testa.

Che vita però! Che vita…



AGGIORNAMENTO SERALE
:
il mala di Katrin di Coco and Lime è arrivato oggi! Stasera me lo sono trovato nella cassetta della posta e non so dire che emozione aprire e trovare il pacchettino. Lì, che mi aspettava!
L’ho aperto e appena ho sfiorato le perline e liberate dal packaging mi sono innamorata!
Le perle di legno di Ulivo sono così profumate! L’amazzonite mi piaceva prima, ma ora su questo mala mi ha conquistato.
Assieme al mala c’erano bigliettini da visita e talloncini che descrivevano i materiali usati per costruirlo e le loro proprietà. E dulcis in fundo anche un bigliettino di ringraziamenti scritto a mano.
Questa ragazza mi ha conquistato! Mi ha dimostrato cura, amore, perfezione e attenzione ai dettagli. Le comunicazioni con lei sono state sempre precise e puntuali ed è stata così carina anche nelle chattate su Etsy che è non vedo l’ora sia il 21 maggio per farle una recensione superpositiva!
Consiglio a tutti di andare a dare un occhio ai suoi lavori su Etsy, perché questa ragazza si merita di avere tanta tanta visibilità e soddisfazione dall’impegno che mette per creare quello che crea e curare il rapporto con il cliente in ogni singola vendita!
https://www.etsy.com/shop/CocoandLimeYoga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...