Comincia da un’abitudine!

Lo sai che l’80% delle azioni che compiamo da quando ci alziamo al mattino a quando andiamo a dormire alla sera sono dettate dalle nostre abitudini?

Non lo dico io, ma gli studiosi che si son presi la briga di verificare quanto l’uomo sia un essere abitudinario.
Insomma viviamo più di quanto pensiamo con il pilota automatico inserito, facendo cose senza pensarci troppo solo perché siamo abituati a farle, e a volte anche senza veramente ricordarci di ciò che stiamo facendo nel momento in cui lo facciamo.
Tipo quando si è al volante.
Vi capita mai di fare un pezzo di strada e non ricordarvi di averlo effettivamente fatto?
A me capita andando al lavoro, quando sono persa nei miei pensieri ed il mio cervello è impegnato a porre attenzione alle macchine e agli altri guidatori ma non alla strada che sto facendo.
Mi sorge perciò una domanda spontanea: quanto sono importanti le nostre abitudini?

Stando a quanto detto, si direbbe veramente tanto!
Pensate al cibo.
Quanto è difficile cambiare le abitudini alimentari, tipo quando si è in dieta?
O al fumo.
Quanto è difficile smettere di fumare?

Si tratta di difficoltà legate solo alla dipendenza da cibo spazzatura e fumo o sono difficoltà date anche dal cambiamento delle abitudini legate a quella cosa?

Ecco quindi che alla luce di questo, le abitudini diventano dei piccoli mattoncini veramente importantissi per lavorare sulla nostra vita, per il suo miglioramento e cambiamento.

E per citare Giada Carta in una delle sue call di Un anno da sogno con noi del gruppo che ci facevamo allegramente cazziare,

“Quando ci sono grandi resistenze è perché ci sono grandi tesori in serbo per noi una volta superate le resistenze e raggiunto l’obiettivo prefissato”.

Cambiare le abitudini è un impegno spesso sottovalutato.
Decidiamo consciamente di fare il cambiamento. Partiamo carichi e concentrati e…. ci perdiamo.
I nostri buoni propositi finiscono giù per il tubo di scarico.
Tutti i nostri sogni di gloria e soddisfazione vanificati.
Perchè?
Perchè le abitudini prendono il sopravvento.
E perchè lo fanno?
Perchè perdiamo concentrazione (e motivazione).
Le abitudini infatti subentrano quando la nostra volontà viene meno, come dei supplenti che ci aiutano a fare le cose senza fare fatica mentale.
Ecco perché è difficile perdere una brutta abitudine.

Si dice che ci vogliano 21 giorni per cambiare un’abitudine.
Guarda caso 21 sono anche i miei giorni di ferie quest’anno.
Quindi ho deciso che durante le mie ferie cambierò una abitudine.
E dico una, solo una, perché so che se voglio mantenerli i cambiamenti devono essere piccoli ma costanti.
Passo a passo. Despasito. Come dicevo in questo post.

Una cosa che ho capito sulle abitudini è che è più facile inserirne una nuova che toglierne una vecchia. Quindi cosa ho pensato?
Di combinare le due cose!
Sostituirò una vecchia abitudine con una nuova.
Tipo, invece di alzarmi e guardare subito le notifiche sul cellulare al mattino come prima cosa, mi alzo e… chessò… mi vado a fare una doccia, medito, faccio colazione, vado a far una camminata all’alba e dopo mi concedo di guardare il cellulare.
Ad esempio.

Sarà una bella sfida e avrò anche tempo e modo per concentrarmi su di essa per mantenerla.
Ed è un buon proposito per la pausa estiva che mi aspetta.

Vorresti farlo anche tu?

Non sei curioso di sapere se ce la faresti?
Ti va di provarci?

Tanto lo sappiamo che tutti abbiamo delle brutte abitudini da toglierci! Inutile che neghi! 😛

Beh se ti andasse di farlo ho pensato di creare una “challenge” di 21 giorni con relativo hashtag su Instagram per condividere i progressi ed i piccoli dettagli di ciò che stiamo cambiando delle nostre abitudini.
Perchè diciamocelo, il bello dei social è che riescono a tenere alta la motivazione se si utilizza bene la condivisione. E vedere i risultati degli altri ci può stimolare a fare del nostro meglio per fare altrettanto nel nostro piccolo.

Ti va di unirti a me?
Dai! Togliamoci insieme una vecchia abitudine e abbracciamone una nuova!

Bene, l’hashtag che ho pensato di usare è

#outofhabitchallenge

e se vuoi buoi aggiungere anche un hashtag personale relativo al tipo di abitudine che vuoi cambiare, ad esempio #bastapigrizia e #benvenutofitness, o #bastacarboidrati e #benvenuteverdure.
( e se vuoi scoprire i miei hashtag devi venire a cercarli su Instagram 😛 )

Allora, che dici?
Ti va di darti da fare assieme a me questa challenge e lavorare sulle tue abitudini, quest’estate?

Scrivimelo qui sotto nei commenti o nella pagina Facebook e facciamo in modo che questo mese di Agosto sia il mese in cui battiamo assieme le vecchie abitudini!

Dai! Ci rivediamo tra un mese, il primo di settembre, dopo la pausa estiva del blog e ci raccontiamo come è andata!

Buona estate!

Annunci
Pubblicato in: Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...